La stampa di cellule dell'occhio per risolvere problemi alla vista


La stampa a getto d'inchiostro potrebbe essere utile per la creazione di tessuti che possano limitare problemi alla vista, come ad esempio quello della cecità. L'idea è di alcuni ricercatori dell'Università di Cambridge che, tramite una classica stampante a getto, hanno creato strati di due tipi differenti di cellule dell'occhio presenti nei ratti: è la prima volta che vengono stampate cellule appartenenti al sistema nervoso di un animale adulto. Keith Martin, professore di oftalmologia e capo della ricerca, ha dichiarato: "La nuova tecnica a getto permetterebbe di posizionare cellule retiniche in maniera precisa e organizzata".

Inoltre, egli sostiene che dovranno effettuarsi altri test per essere sicuri che le cellule non subiscano danni e/o modificazioni durante le operazioni di stampa.
Se si procede lungo questo percorso ci sono buone possibilità che in futuro alcune malattie dell'occhio potranno essere curate. La sfida più grande sarebbe quella della ricostruzione della retina ma, secondo Joel Schuman, capo del dipartimento di oftalmologia di Pittsburgh, "bisogna ricostruire quello che, in sostanza, è un piccolo computer", quindi un'operazione alquanto complessa che richiede ulteriori passi avanti nel campo scientifico-tecnologico. Bisogna essere ottimisti e incoraggiare questo tipo di ricerca se si vogliono ottenere dei buoni risultati.

Fonte: technologyreview

Etichette: , ,